Trust, art. 2645 ter c.c. e vincolo di destinazione

L’art. 2645 ter c.c., nell’ampliare il sistema di trascrizione, ha previsto una categoria di atti che, riferibili a diverse cause, anche atipiche, producono, tra l’altro, l’effetto della separazione patrimoniale. Secondo autorevole dottrina, benché la fattispecie prevista dalla norma non possa assimilarsi al trust, non è da escludere che la disciplina per essa prevista possa applicarsi […]

Trust “dopo di noi”: agevolazioni e detrazioni fiscali

La legge 112/2016, cd. “Dopo di noi”, si propone di agevolare le famiglie che hanno congiunti con disabilità grave favorendone il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia, anche attraverso l’istituto del Trust. Per incoraggiarne l’utilizzo, la normativa in commento prevede importanti agevolazioni fiscali quanto al conferimento di beni e diritti nel fondo segregato: dall’esenzione […]

Trust e assenza di legittimazione tributaria passiva

Decidendo una vertenza in materia di recupero dell’imposta proporzionale di registro da parte dell’Agenzia delle Entrate nei confronti di una Società di cartolarizzazione (SVC), la Corte di Cassazione, con la pronuncia n. 22184 del 13.07.2022, ha avuto modo di evidenziare come il carattere segregativo di un patrimonio separato e vincolato non esplichi effetto – in […]

Trust simulato e reati tributari

Il trust simulato (o sham trust) nella pratica si configura quando, sotto lo schermo formale un atto apparentemente regolare, non si verifica un reale spossessamento del disponente con contestuale trasferimento, in capo al Trustee, dei poteri di gestione ed amministrazione dei beni conferiti, poiché tali poteri risultano in qualche modo limitati o condizionati dalla volontà del […]

Le imposte successorie nel trust interposto

Con la risposta ad interpello n. 359 del 04/07/2022 l’Agenzia delle Entrate ha precisato come l’invalidità operativa, sotto il profilo fiscale, del trust interposto determini unicamente l’imponibilità, in capo al disponente, dei redditi prodotti dai beni conferiti nel fondo in trust, senza incidere sui termini applicativi dell’imposta di successione: alla morte del disponente – ha […]

Trust: tra un mese l’invio dei dati dei titolari effettivi

È atteso per l’8 agosto prossimo il definitivo decreto del MISE che attesterà l’operatività del sistema telematico “Comunica”, tramite il quale i soggetti interessati potranno procedere all’invio delle informazioni relative ai titolari effettivi. L’obbligo di comunicazione introdotto dal D.M. 55/2022, sotto pena sanzione amministrativa, è previsto anche per i Trustee nella loro qualità di intestatari […]

Trust: relazione tra atto istitutivo e atto dispositivo

Con recente sentenza (n. 19428 del 16/06/2022) la Corte di Cassazione ha ribadito che, nella complessa dinamica di un’operazione di trust, l’atto istitutivo e quello dispositivo, sebbene distinti, sono tra loro connessi e collegati, trovando entrambi la propria causa nelle finalità e nel programma stabiliti dal disponente. Secondo la Suprema Corte il negozio di trasferimento […]

La sostituzione del trustee

La Commissione Tributaria Regionale per la Toscana, con recente provvedimento (n. 665/3 del 10.05.2022), ha dichiarato l’irrilevanza fiscale della sostituzione del Trustee. Nell’ambito di un Trust già istituito, la sostituzione del Trustee non determina la nascita di un nuovo vincolo di destinazione, che rimane lo stesso di quello originato con l’atto costitutivo, essendo ininfluente l’identità […]

Trust autodichiarato

Con recente sentenza (n. 17749 del 31 maggio 2022), la sez. tributaria della Suprema Corte di Cassazione si è pronunciata sulla tassazione applicabile al trust autodichiarato.  In accordo con la precedente linea giurisprudenziale ha affermando che “l’istituzione di un trust autodichiarato il cui disponente-trustee coincida con il beneficiario sconta le imposte ipotecarie e catastali in misura […]