RCA: quando la sospensione della copertura assicurativa è opponibile ai terzi

L’art. 1901 del codice civile disciplina il mancato pagamento del premio della polizza assicurativa distinguendo due fattispecie: il mancato pagamento del premio o della prima rata del premio e il mancato pagamento dei premi successivi. Nel primo caso la norma prevede la sospensione dell’assicurazione fino alle ore ventiquattro del giorno successivo al pagamento da parte del contraente, mentre nel secondo è prevista la sospensione della copertura assicurativa dalle ore ventiquattro del quindicesimo giorno dopo quello della scadenza.

In assenza di pagamento del premio da parte del contraente quando il terzo danneggiato dal sinistro può beneficiare della copertura assicurativa rc auto?

Attraverso l’ordinanza sopra richiamata è stata sottoposta all’esame della Corte di Cassazione la domanda di risarcimento proveniente dal danneggiato in conseguenza di un sinistro verificatosi dopo i quindici giorni dalla scadenza del premio, in assenza di pagamento da parte del contraente.

I giudici di legittimità hanno affermato che “in tema di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli, se l’assicurato non paga il premio o la prima rata di esso, la sospensione della copertura assicurativa che si produce tra le parti del rapporto negoziale non è opponibile al terzo danneggiato e la copertura assicurativa rimane operante per tutto il periodo di tempo indicato nel certificato o contrassegno assicurativo”. Nell’ipotesi di mancato pagamento di un premio successivo al primo o di una rata “la sospensione della copertura assicurativa è opponibile al terzo danneggiato dovendosi ritenere il veicolo sprovvisto di assicurazione, senza che rilevi l’accettazione, da parte dell’assicuratore, di un pagamento tardivo, che non costituisce rinunzia alla sospensione della garanzia assicurativa, ma impedisce solo la risoluzione di diritto del contratto”.

Sulla base del principio affermato dalla Corte si evince che il meccanismo di tutela del terzo danneggiato opera solo nell’ipotesi di mancato pagamento del premio iniziale e non anche nell’ipotesi di omesso pagamento dei premi successivi al primo.