Il Garante Privacy pubblica il piano di ispezioni del primo semestre 2024: a quali profili devono prestare attenzione i titolari del trattamento?

Nei giorni scorsi il Garante ha pubblicato il piano delle ispezioni del primo semestre 2024 e rese note le aree di intervento (Registro dei provvedimenti n. 636/2023).

Le ispezioni programmate di iniziativa dal Garante, che saranno svolte mediante personale dell’Ufficio o delegato alla Guardia di Finanza, avranno ad oggetto diversi profili tra cui in particolare:

📌 accertamenti in ordine ai problemi concernenti il consenso al marketing e alla profilazione nonché sullo svolgimento di campagne di telemarketing;

📌 i cookies e altri strumenti di tracciamento. Occorre tenere presente che gli accertamenti possono riguardare anche soggetti e profili non ricompresi tra quelli indicati nel piano ispettivo. Recentemente, i provvedimenti dell’Autorità Garante si sono focalizzati, infatti, sulle modalità di riscontro alle richieste di esercizio dei diritti GDPR avanzate dagli interessati (in particolare, il diritto di accesso), sulle designazioni dei responsabili del trattamento e sulla messa in atto di misure di sicurezza tecnico-organizzative adeguate al rischio.

👉 Questi interventi del Garante confermano, ancora una volta, la necessità di predisporre un sistema di data governance puntuale, tramite l’adozione, l’implementazione e il monitoraggio di adeguate misure tecnico-organizzative.

Visualizza documento