EIOPA: pubblicato il secondo report sull’applicazione della Direttiva IDD

Il 15 gennaio 2024, l’EIOPA ha pubblicato il secondo report sull’applicazione della Direttiva IDD, che fa seguito al precedente pubblicato il 6 gennaio 2022 (relativo al biennio 2020-2021). Il report analizza principalmente:

  • mutamenti nella struttura del mercato degli intermediari e alle attività cross border;
  • modifiche alla qualità della consulenza e dei metodi di vendita, nonché impatti della IDD su piccoli e medi intermediari;
  • se le Autorità nazionali godano di sufficienti poteri e dispongano di risorse adeguate per espletare le loro funzioni.

Più in particolare, quanto emerso nel corso del biennio 2022-2023, per quanto di interesse per gli intermediari assicurativi nazionali, può essere così riepilogato:

  1. il trend di decrescita del numero di intermediari, già evidenziato nel precedente report, è stato confermato nel periodo di analisi;
  2. il livello di professionalità risulta aumentato in certi Stati, tra cui l’Italia, ove è emerso un significativo effort in relazione alla formazione ESG e sugli IBIPs;
  3. con riferimento alla digitalizzazione, emerge come l’IVASS abbia monitorato l’evoluzione dell’insurtech, valutato la modalità in cui vengono fornite le informazioni precontrattuali e contrattuali, nonché svolte le valutazioni di coerenza e adeguatezza, richiedendo in taluni casi agli intermediari di migliorare trasparenza e chiarezza per i consumatori che ricercano coperture assicurative tramite siti web.

Fermo restando quanto sopra, dal report è altresì dato evincere che l’EIOPA avvierà le attività di revisione della Direttiva IDD nel prossimo futuro.

Visualizza documento