EIOPA: pubblicato il report annuale sulle sanzioni applicate ai sensi della Direttiva IDD

Il 17 gennaio 2024, l’EIOPA ha pubblicato il quarto report annuale sulle sanzioni amministrative comminate dalle Autorità nazionali nel 2022 per violazioni della disciplina sulla distribuzione assicurativa.

Per quanto attiene, nello specifico, al mercato assicurativo italiano è possibile notare che l’IVASS rientra tra le Autorità più prolifiche. Se infatti nella maggior parte degli Stati membri sono state registrate meno di 20 sanzioni l’anno, l’Italia è tra i pochi Stati ad avere comminato più di 100 sanzioni (106 per la precisione).

L’IVASS è altresì risultata l’Autorità ad aver comminato il maggior numero di sanzioni (ben 71) per violazioni dell’art. 17, par. 1, Direttiva IDD, attinente all’obbligo dei distributori di agire “sempre in modo onesto, imparziale e professionale per servire al meglio gli interessi dei loro clienti”. Tra le casistiche sanzionate sono incluse la mancata rimessa di premi assicurativi alle mandanti, la mancata registrazione degli importi pagati dai clienti come premi assicurativi, ma anche condotte più gravi quali la falsificazione di documenti consegnati ai clienti al fine di appropriarsi indebitamente di somme relative a premi assicurativi o la trasmissione di dichiarazioni o informazioni mendaci ai contraenti.

Al netto delle specificità del mercato italiano, l’EIOPA rileva che dal 2018 c’è stato un aumento delle sanzioni per violazioni della disciplina IDD e che i dati ad oggi disponibili fanno propendere per una stabilizzazione dell’applicazione della medesima.

Visualizza documento